post-avatar
Il mio primo lavoro a patchwork!!!

Il mio primo lavoro a patchwork!!!

Nell’ottobre del 2005, passando per la zona fieristica di Bologna, noto un manifesto in cui si pubblicizza la “Fiera della Creatività”.
Fin da piccola ho avuto la passione per i lavori a maglia, l’uncinetto, il punto croce; decido quindi di andare a vedere di cosa si tratta.
Tutto ciò che vedo mi affascina, e uno stand in cui sono esposti lavori di patchwork cattura particolarmente la mia attenzione.
C’è un quaderno in cui indicare i propri dati, nel caso si sia interessati a frequentare corsi. Ovviamente aggiungo il mio nome alla lista.
Il tempo passa e non arriva alcuna telefonata. Sono impaziente: chiamo io; mi dicono che il corso di base è già iniziato ma che sarò tenuta presente per quello successivo. A gennaio il sogno è coronato e finalmente, armata di plancia, riga, e rotary cutter, posso avvicinarmi a quest’arte; da qui ad innamorarmene il passo è men che breve.
Da più di tredici anni pratico il Raja Yoga e… vi domanderete cosa abbia a che fare ciò col patchwork.
Più cucivo e più mi rendevo conto che non esisteva alcuna differenza fra ciò che ritenevo un “cammino spirituale” e ciò che andavo creando con la mia mente e le mie mani, ecco quindi la connessione fra questi due aspetti della realtà apparentemente così diversi.
E’ nato quindi in me il desiderio di diffondere quella che ormai ritenevo una forma di guarigione quotidiana: la Quilt Therapy.

Leave a Reply